Capre sbranate, lupo sotto accusa  Scatta l’allarme in Val Cavargna
Un esemplare di lupo è stato fotografato anche a San Jorio, tra Gravedona e Garzeno (Foto by foto luca guaresi)

Capre sbranate, lupo sotto accusa

Scatta l’allarme in Val Cavargna

Segnalazioni il predatore ha lasciato la firma su una, asportando parte dello stomaco

La famigliola di lupi che ormai stabilmente dall’agosto 2015 (la prima segnalazione è del 24 agosto 2015, ndr) ha scelto le vette della Val Cavargna e dell’Alto lago come riserva di caccia, trasferendo il “domicilio” dalla ticinese Valle Morobbia, questa volta ha mirato al bersaglio grosso.

Già in passato si era gridato “al lupo”, soprattutto dopo che era stata rinvenuta in Val Cavargna una carcassa di una mucca (gli accertamenti hanno poi stabilito che ad uccidere la mucca è stato un fulmine), ma questa volta al rinvenimento della carcassa di una capra ha fatto seguito la conferma della polizia provinciale che «è stata opera del lupo».

Analisi

«È vero. Abbiamo avuto segnalazioni di predazioni in Val Cavargna. Di sicuro, sono da attribuire al lupo»

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 17 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (13) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
Turk 182 scrive: 19-12-2016 - 10:03h
Sì, chiedo venia, ovviamente non ho specificato, intendevo che non sono stati introdotti GRANDI PREDATORI, come veniva indicato in un post più sotto. Il Gipeto è uno stupendo uccello ma non rientra nei grandi predatori. Grazie dell'indicazione. Per chi è appassionato di birdwatching o fotografia naturalistica il Gipeto è davvero uno stupendo avvistamento.
.... ,,,,, scrive: 19-12-2016 - 09:42h
Lorenzo T, è stato reintrodotto anche il Gipeto, che fu sterminato dai cacciatori a inizio 1900.
Turk 182 scrive: 19-12-2016 - 08:18h
Per fugare ogni dubbio sulle Alpi NON è stato introdotto un bel niente. L'unica specie oggetto di reinserimento diversi anni fa è stata l'orso bruno. I lupi NON sono mai stati reintrodotti, semplicemente la protezione della specie, nonché il progressivo abbandono delle attività rurali di montagna ha favorito un ritorno della specie, che può essere solo positivo in quanto è uno dei pochissimi predatori di altre specie in esubero (alcune in esubero per colpa nostra, vedere il caso cinghiale). Finalmente abbiamo un predatore e ovviamente, "guarda a caso" non va mai bene.
.... ,,,,, scrive: 18-12-2016 - 22:34h
e quindi? solo chi paga la licenza può cacciare? Il lupo neanche inquina con il piombo..
Vedi tutti i commenti